Economia

EMILIA-ROMAGNA: Banche, Patuelli, “Decisioni risarcimenti in mano allo Stato” | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Banche, Patuelli, “Decisioni risarcimenti in mano allo Stato” | VIDEO Dopo il si arrivato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario, ha espresso un parere positivo anche il presidente dell’Abi Antonio Patuelli. In un momento per molti di grande difficoltà chiarezza arriva anche sul meccanismo di tutela dei risparmiatori.

EMILIA-ROMAGNA: Fiere, Forlì ingloba Parma, firmato l’accordo

EMILIA-ROMAGNA: Fiere, Forlì ingloba Parma, firmato l'accordo E’ stato siglato oggi l’accordo quadro che porterà alla fusione delle fiere di Forlì e Parma. Il documento, firmato nel capoluogo romagnolo durante la terza giornata di Fieravicola, porterà alla creazione di una nuova società che sarà al 90 % di Fiere di Parma e al 10% in mano romagnola. Fiera di Forlì affitterà il ramo d’azienda di tutti gli aspetti gestionali con il controllo che di fatto passa in mano emiliana. Forlì potrà però continuare a nominare il presidente e nel cda, per le decisioni strategiche come ad esempio i trasferimenti di sede degli eventi, servirà l’unanimità.

(Nella foto Gianluca Bagnara, presidente della Fiera di Forlì)

CESENA: Technogym nel 2018 raddoppia L’utile a 93 mln di euro, +53%

CESENA: Technogym nel 2018 raddoppia L'utile a 93 mln di euro, +53% Ricavi a 634 milioni, dividendo di 0,18 euro per azione

Technogym chiude il 2018 con un utile netto di 93 milioni di euro, in aumento del 53% rispetto al 2017. I ricavi si sono attestati a 634 milioni, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente. Proposto un dividendo di 0,18 euro per azione. L’ebita è pari a 134 milioni (+12%) ed il risultato operativo è pari a 106,8 milioni, in aumento di 15,8 milioni (+17,3%) rispetto a 91,1 milioni euro del 2017. Il presidente e amministratore delegato di Technogym, Nerio Alessandri, ha ricordato che a 3 anni dalla quotazione in borsa, come promesso ai nostri azionisti, Technogym continua a crescere in maniera sostenibile e soprattutto profittevole. Nel 2018 il nostro utile netto è cresciuto di oltre il 50% ed oggi siamo fieri di proporre all’assemblea un dividendo raddoppiato rispetto allo scorso anno”.

SAN MARINO: Cala la raccolta del sistema bancario, crollo dal 2008

SAN MARINO: Cala la raccolta del sistema bancario, crollo dal 2008 La Banca Centrale della Repubblica di San Marino ha diffuso i numeri della raccolta del sistema bancario locale alla data del 31 dicembre 2018. Il dato complessivo ammonta a 5.487 milioni di euro di cui 3.860 di raccolta diretta e 1.627 di indiretta. Sensibile il calo rispetto al 2017 quando si sono incassati 5.782 milioni di euro (3.975 diretta, 1.806 indiretta). Il distacco è ancora più marcato se paragonato al 2008 quando lo stesso dato complessivo ammontava a 13,8 miliardi di euro di cui 9,2 di raccolta diretta e 4,6 di raccolta indiretta. Secondo Catia Tomasetti, presidente della Banca Centrale sammarinese, “non c’è nessun allarme per emorragie di soldi verso l’esterno, la diminuzione della raccolta sul Titano non deve destare preoccupazione. Bisogna focalizzarsi – ha detto in un’intervista alla tv statale Rtv – sul fatto che l’impatto maggiore è sulla cosidetta raccolta indiretta”. Tomasetti ricorda che “i mercati sono andati maluccio negli ultimi tempi, il dato era prevedibile”

RIMINI: Fiere, crescono i ricavi per IEG, +22,2% a 159,7 mln

RIMINI: Fiere, crescono i ricavi per IEG, +22,2% a 159,7 mln Il consiglio di amministrazione di Italian Exhibition Group ha approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2018.  IEG, che gestisce le fiere di Rimini e Vicenza, ha chiuso l’anno con un utile netto consolidato a 10,8 milioni di euro, in aumento del 17,9% rispetto al 9,2 del 2017. I ricavi totali sono risultati 159,7 milioni in crescita di 29 rispetto all’anno precedente, mentre si consolida a 30,8 milioni il dato EBITDA (nel 2017 ammontava a 23,2 milioni). Il consiglio ha proposto un dividendo lordo per azione di 18 centesimi. Al 31 dicembre 2018 la posizione finanziaria netta del gruppo IEG è stata pari a 68,9 milioni di euro, contro i 51,3 del 2017. “La crescita dell’indebitamento, peraltro inferiore alle attese – si legge in una nota – è dovuta alla politica di acquisizioni nel settore degli allestimenti in Italia e negli Stati Uniti e all’inserimento in PFN di potenziali debiti per put option legati alle acquisizioni”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi