Politica

SAN MAURO P.: Lega raccoglie 350 firme per sfiduciare la sindaca nonostante le scuse | VIDEO

SAN MAURO P.: Lega raccoglie 350 firme per sfiduciare la sindaca nonostante le scuse | VIDEO A chiusura del gazebo erano 350 le firme raccolte dalla Lega di San Mauro Pascoli in piazza questa mattina durante il giorno di mercato. L’obiettivo del partito è convincere il consiglio comunale a sfiduciare la sindaca Luciana Garbuglia dopo la sua infelice uscita su Facebook. Missione alquanto improbabile però la Lega vuole comunque mandare un segnale, non accontentandosi delle scuse che la sindaca ha fatto subito dopo lo scoppio del caso.

“Non basta, ci aspettiamo delle scuse scritte a Berlusconi e Salvini”, afferma il segretario della Lega locale Nicola Ravagli.

Solo poche settimana fa Luciana Garbuglia è stata riconfermata sindaca di San Mauro Pascoli con uno scarto di 53 voti sul candidato Nicola Rossi. La sindaca ha declinato l’invito di TR24 a replicare alla raccolta firme della Lega e dice che dopo le sue scuse per lei la questione è chiusa.

ROMAGNA: “Meglio un puttaniere di un ladro razzista”, bufera sul sindaco Garbuglia

ROMAGNA: "Meglio un puttaniere di un ladro razzista", bufera sul sindaco Garbuglia “Il sindaco Pd Luciana Garbuglia definisce il ministro dell’Interno Matteo Salvini un ladro razzista e l’on. Berlusconi un puttaniere. Sono affermazioni inaccettabili”. Lo dice con un post su Facebook il sottosegretario leghista alla giustizia Jacopo Morrone riferendosi alla prima cittadina di San Mauro Pascoli, nel Cesenate, appena rieletta nelle fila del Pd. Morrone ha pubblicato uno screenshot di frasi pubblicate sul sociale network in cui la sindaca ha commentato con “E dobbiamo pure aggiungere che era meglio un puttaniere che un ladro razzista” un post in cui si sosteneva come l’antiberlusconismo sia diventato oggi antisalvinismo. “Basta infamie e ingiurie nei confronti delle persone”, prosegue Morrone, invitando il consiglio comunale della località romagnola a prendere le distanze da tali affermazioni.

La sindaca intanto chiede scusa, LEGGI QUI

ROMAGNA: Garbuglia, “chiedo scusa, ma dove sono i 49 mln?”

ROMAGNA: Garbuglia, "chiedo scusa, ma dove sono i 49 mln?" “Se ho urtato la sensibilità di qualcuno chiedo scusa, era solo una battuta, semplicemente una battuta, non si è ironici per niente”. Lo dice la sindaca Pd di San Mauro Pascoli, nel Cesenate, Luciana Garbuglia, finita nella bufera dopo aver pubblicato un post su Facebook in cui sosteneva come sarebbe “meglio un puttaniere rispetto a un ladro razzista”, riferendosi a Berlusconi e Salvini. “Ho già tolto il post – prosegue la prima cittadina – ma d’altronde i 49 milioni della Lega non si sa che fine hanno fatto e quindi credo che un minimo di responsabilità ci possa essere, non mi pare di aver detto niente di grave”.

ROMAGNA: I nuovi sindaci Lattuca e Zattini festeggiano in piazza | VIDEO

ROMAGNA: I nuovi sindaci Lattuca e Zattini festeggiano in piazza | VIDEO Serata di festeggiamenti ieri a Cesena e Forlì per i nuovi sindaci Enzo Lattuca e Gian Luca Zattini. Ecco cosa è successo e cosa hanno detto.

 

Piazze piene anche dopo le vittorie per i nuovi sindaci di Cesena e Forlì che hanno festeggiato le loro elezioni a primo cittadino. Entusiasmo e voglia di lavorare, queste le parole d’ordine per entrambi i neoeletti. Il popolo del centrodestra ha omaggiato Gian Luca Zattini nella mercuriale piazzetta della Misura. A Cesena invece Enzo Lattuca ha riempito i Giardini Pubblici per salutare amici e sostenitori. Durante la serata, il giovane neo sindaco ha ringraziato il suo predecessore Paolo Lucchi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi