sport

MOTORI: Marco Melandri annuncia il ritiro, “Tutte le favole hanno una fine”

MOTORI: Marco Melandri annuncia il ritiro, "Tutte le favole hanno una fine" La carriera di Marco Melandri è arrivata all’epilogo: a darne l’annuncio è stato proprio il quasi 37enne pilota ravennate che in questa stagione aveva completato il passaggio dalla Ducati alla Yamaha senza però riuscire a trovare la giusta confidenza con la moto giapponese nel mondiale di Superbike: “Tutte le favole hanno una fine – ha spiegato “Macio” – e non voglio ostinarmi ad andare avanti se non sento più il sacro fuoco dell’ambizione dentro di me. Ho trovato il coraggio di dare basta e credo che sia la scelta giusta”. Al momento dunque è esclusa l’ipotesi di una possibile ripartenza lontana dai riflettori della Sbk, magari in MotoAmerica: “Ho avuto questa possibilità in passato ma ora – ha concluso Melandri – mi sento di escluderlo”.

CALCIO: Valeri continua col Cesena, contratto biennale

CALCIO: Valeri continua col Cesena, contratto biennale Con la coppia gol Ricciardo e Alessandro messa alla porta dal nuovo allenatore Francesco Modesto, è stato invece rinnovato il contratto con un biennale di Emanuele Valeri. Il terzino sinistro vestirà il bianconero fino al 30 giugno 2021 ma il contratto sarà depositato solo il primo luglio, giorno dell’apertura della sessione estiva di calciomercato.

CALCIO: È fatta, Francesco Modesto è il nuovo allenatore del Cesena

CALCIO: È fatta, Francesco Modesto è il nuovo allenatore del Cesena Il Cesena ha sciolto le riserve: sarà Francesco Modesto l’allenatore dei bianconeri nel prossimo campionato di serie C. L’ex tecnico del Rende raccoglierà dunque l’eredità di Giuseppe Angelini alla guida di una squadra che si riaffaccerà nel calcio professionistico dopo una stagione trascorsa nel purgatorio della serie D. Hanno avuto buon esito le trattative svoltesi a più riprese nelle scorse settimane col giovane mister classe 1982: l’annuncio ufficiale da parte del Cesena dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

CALCIO: Stop ai lavori al “Galli”, l’Imolese mette in forse l’iscrizione alla serie C

CALCIO: Stop ai lavori al "Galli", l'Imolese mette in forse l'iscrizione alla serie C La favola dell’Imolese potrebbe concludersi nella maniera più triste: è infatti arrivato lo stop ai lavori di adeguamento allo stadio “Galli” necessari per ottemperare alle richieste formulate dalla Lega Pro. Un intoppo che potrebbe avere conseguenze gravissime per la società del presidente Lorenzo Spagnoli: vista l’impossibilità di sostenere in prima persona l’esborso economico per effettuare gli interventi richiesti l’Imolese potrebbe anche adottare il drastico provvedimento di non procedere all’iscrizione al prossimo campionato, sancendo di fatto la fine anticipata di una scoeità passata nel giro dell’ultimo decennio dalla ripartenza in Promozione al sogno della promozione in serie B svanito con l’eliminazione in semifinale nei play-off di serie C.

Di seguito il comunicato dirmamato dal consorzio rossoblu:
“Imolese Calcio comunica che la società AreaBlu s.p.a., nella persona del Direttore Generale CARMELO BONACCORSO, non ha rilasciato autorizzazione ad effettuare i lavori di adeguamento dello Stadio Romeo Galli non tenendo fede agli accordi presi in molteplici occasioni con l’Amministrazione Comunale nelle persone del Sindaco Manuela Sangiorgi e degli Assessori Maurizio Lelli prima e Massimiliano Minorchio in seguito, del Segretario Generale del Comune di Imola Andrea Fanti, del Dirigente Stefano Mirri, degli architetti Marino e Contavalli e del signor Bonaccorso stesso.
Disatteso quanto dichiarato nei tempi necessari al fine di poter permettere alla nostra società di effettuare, tra l’altro a proprie spese, i lavori di adeguamento entro i termini richiesti dalla F.I.G.C., ad oggi Imolese Calcio non può garantire l’iscrizione al prossimo campionato.
La società si riserva ogni azione a tutela dei propri interessi”.

CALCIO: Angelini non sarà l’allenatore del Cesena nella prossima stagione

CALCIO: Angelini non sarà l'allenatore del Cesena nella prossima stagione Si separano le strade del Cesena e di Beppe Angelini: la società e il tecnico hanno deciso consensualmente di non proseguire il rapporto in scadenza il 30 giugno. Nei prossimi giorni il club bianconero provvederà a individuare un tecnico che possa prenderne il posto e guidare il Cesena nella stagione che segnerà il ritorno tra i professionisti.

Di seguito la nota del Cesena che ha ufficializzato la separazione:
“Giuseppe Angelini non sarà l’allenatore della prima squadra del Cesena nella stagione 2019/20. La separazione è maturata al termine di un incontro avvenuto questa mattina tra la proprietà e il tecnico, nel quale le parti hanno deciso in maniera consensuale di non proseguire il rapporto in scadenza il prossimo 30 giugno.
Ad Angelini il Cesena FC intende esprimere una profonda gratitudine per il decisivo contributo dato alla vittoria del campionato di serie D, rinnovando l’apprezzamento per le qualità umane, oltre che professionali, dimostrate durante il suo mandato”.

CALCIO: Il Rimini ribalta la Virtusvecomp, la salvezza in serie C è realtà!

CALCIO: Il Rimini ribalta la Virtusvecomp, la salvezza in serie C è realtà! Il Rimini ce l’ha fatta: col successo per 2-0 ottenuto nella gara di ritorno dei play-out contro la Virtusvecomp Verona la squadra di Mario Petrone ha saputo porre rimedio al ko dell’andata conquistando così la salvezza in serie C. I biancorossi scendono in campo subito col piglio giusto e dopo appena 8 minuti sono già in vantaggio: Bandini mette al centro un cross dalla destra ed è Alex Buonaventura a battere sul tempo il portiere Giacomel per un gol che ribalta completamente i rapporti di forza tra le due squadre. Un Rimini che potrebbe raddoppiare al 26′ ma il portiere della Virtus si supera per dire di no a Candido. Al 43′, però, la bilancia si sposta ulteriormente dalla parte dei padroni di casa: sul corner di Candido è Alimi ad anticipare tutti e a superare Giacomel per la seconda volta. Nella ripresa il Rimini controlla senza troppi affanni la reazione degli scaligeri che al 65′ però sfiorano il gol della speranza con Danti, conclusione alta da posizione favorevolissima. Nel finale i biancorossi riescono a scongiurare ulteriori pericoli sfiorando con Guiebre il punto del 3-0 e ottengono così l’obiettivo tanto bramato: una salvezza che renderà la prossima edizione della serie C una sorta di campionato della Romagna visto che ai blocchi di partenza ci saranno anche Ravenna e Cesena.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi