CATTOLICA: Manca autorizzazione, salta inaugurazione di Dinner in the sky

Attualità
CATTOLICA:  Manca autorizzazione, salta inaugurazione di Dinner in the sky Nessun problema di sicurezza, ma un cavillo burocratico fa saltare il debutto italiano di 'Dinner in the sky' a Cattolica, il ristorante panoramico 'appeso' a una gru a 50 metri d'altezza che doveva aprire oggi con una cena firmata dallo chef Gianpaolo Raschi, una stella Michelin a Rimini. A chiarire le motivazioni dello slittamento del debutto della scenica piattaforma è il sindaco di Cattolica, Mariano Gennari. "In Italia le gru possono sollevare cose, non persone, salvo deroghe", spiega, "la documentazione ulteriore è stata richiesta da Ausl e vigili del fuoco soltanto ieri, venerdì Santo, e causa festività pasquali non si è fatto in tempo a procedere". Inaugurazione rimandata dunque alla prossima settimana, "presumibilmente mercoledì", fa sapere il sindaco. Comunque, assicura, "non è mai stato sollevato il minimo dubbio sulla struttura". I clienti sono stati rimborsati. La 'Dinner in the sky', ideata da David Ghysels, ha toccato mete in tutto il mondo, da Las Vegas a Bruxelles, dall'Australia a Panama. La struttura è sostenuta da una gru da 120 tonnellate e può ospitare 22 commensali seduti intorno al tavolo e uno staff di quattro persone al suo centro: uno chef, due camerieri e un tecnico.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi