CATTOLICA: Operatore 66enne già indagato per altri abusi | VIDEO

Cronaca
CATTOLICA: Operatore 66enne già indagato per altri abusi | VIDEO Non era nuovo a questi episodi l’operatore socio-sanitario 66enne di Cattolica oggi accusato da una paziente 25enne straniera di aver abusato di lei per circa 5 minuti toccandola nelle parti intime mentre era ancora sotto l’effetto dell’anestesia. Stando all’Ausl, l’uomo, agli arresti domiciliari, era indagato da un anno per violenze sessuali e già in passato era stato trasferito dalla RSA di Montescudo all’Ospedale Cervesi con un conseguente cambio delle mansioni. Dopo aver abusato di una paziente 90enne ed essere stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza assieme ad altri due colleghi per maltrattamenti sugli ospiti di una RSA della Valconca, il 66enne era sotto osservazione. A lui infatti non era più concesso il contatto diretto con i pazienti legato alla cura della persona ma nonostante questo aveva continuato ad assistere le donne in reparto. Dopo un anno, dunque, il barelliere riminese ci è ricascato, ed entrando nella sala del risveglio dove la giovane paziente di 25 anni riposava dopo  un intervento chirurgico l’ha palpeggiata nelle parti intime. Poi, avrebbe ripetuto i palpeggiamenti nel tragitto verso la stanza del reparto dove era ricoverata. La giovane straniera sarebbe scappata in lacrime dalle altre degenti raccontando in inglese degli abusi subiti.  Adesso non resta che attendere la versione dei fatti che l’uomo, proprio in queste ore, fornirà al gip.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi