CERVIA: Tutta la città piange Stefano, don Pierre “Proteggici con le tue parate” | VIDEO

Cronaca
CERVIA: Tutta la città piange Stefano, don Pierre “Proteggici con le tue parate” | VIDEO Ieri pomeriggio si sono celebrati i funerali di Stefano Baldisserra, il giovane morto investito mentre rientrava a casa di notte in bicicletta. La città di Cervia si è fermata per un’ora nel silenzio e nel dolore. Vediamo La morte di Stefano Baldisserra è un colpo al cuore difficile da parare. Il tragico incidente nel quale il 25enne cervese ha perso la vita nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 ha scioccato tutta la comunità, che si è riunita numerosa attorno a cari e familiari nei funerali di venerdì pomeriggio, celebrati da don Pierre Laurent Cabantous nel duomo di piazza Garibaldi. C’era tutta la Polisportiva 2000 in cui “Baldo” giocava come portiere con il numero 12, replicato con due palloncini attaccati al feretro sopra la maglia del Milan, la squadra del cuore. Al passaggio della bara le saracinesche dei negozi del centro sono rimaste abbassate come chiesto dal sindaco Massimo Medri, in segno di vicinanza. In prima fila sempre mamma Catia e papà Roberto, stretti mano nella mano per sostenersi a vicenda in un momento di dolore così grande. Stefano è morto venerdì notte mentre rientrava a casa in sella alla sua bici in via Malva Sud. A investirlo è stata Valentina Arrivabene, 28enne di Cervia ora in carcere in misura di custodia cautelare, anche se la difesa ha chiesto al giudice la conversione agli arresti domiciliari. Le ipotesi di reato sono omicidio stradale e omissione di soccorso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi