EMILIA-ROMAGNA: Auto elettriche, in arrivo 2mila colonnine per la ricarica | VIDEO

Attualità
EMILIA-ROMAGNA: Auto elettriche, in arrivo 2mila colonnine per la ricarica | VIDEO 2mila nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche da installare entro il 2020 nelle principali città dell’Emilia-Romagna. La regione diventa apripista in Italia nella sfida della mobilità a emissioni zero e colma, almeno in parte, il gap che ci separa dai Paesi europei più virtuosi, come Norvegia, Svezia e Olanda. E’ questo il risultato del protocollo di intesa siglato dall’assessore regionale Raffaele Donini con i rappresentanti di cinque fornitori di energia – Enel, Hera, Iren, Be Charge ed Enermia. Le cinque società dovranno provvedere all’installazione a proprie spese di 1.500 nuove infrastrutture di ricarica pubbliche nei punti nevralgici del traffico cittadino – stazioni, aeroporti, ospedali, parcheggi, centri commerciali-, a cui se ne aggiungeranno altre 500 finanziate da Regione e privati per un investimento totale pari a 18 milioni di euro. Attualmente si contano 174 punti di ricarica sul territorio. Le auto ibride stanno registrando un boom in Emilia-Romagna, con un +61% dal 2015, inferiori i numeri invece per le sole auto elettriche, 603 quelle acquistate nel 2017. I costi per la ricarica sono in media di due euro per 100 chilometri.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi