EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini lancia la sua candidatura, “non siamo bandierina da abbattere” | VIDEO

Politica
EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini lancia la sua candidatura, "non siamo bandierina da abbattere" | VIDEO Il governatore uscente a Bologna ha incontrato i sindaci che lo sostengono nella campagna elettorale “Abbiamo tutti la consapevolezza che stiamo giocando due partite diverse: altri giocano una partita nazionale, dove l’Emilia Romagna è solo uno strumento, un’altra bandierina da abbattere. Se dici che primo obiettivo è mandare a casa Conte, vuol dire che dai poco valore all’Emilia Romagna”. L'ha detto il presidente dell’Emilia Romagna, Strefano Bonaccini, intervenendo in fiera a Bologna all’incontro con oltre 200 sindaci della regione che hanno deciso di sostenere la sua ricandidatura alle regionali del prossimo 26 gennaio. L’incontro è stato ospitato nel padiglione della fiera di Bologna, dove si sono svolte alcune udienze del processo Aemilia contro l’ndrangheta, di cui la regione è stata parte civile. Un messaggio voluto a favore della legalità. “Ai sindaci- ha spiegato Bonaccini –  chiedo una mano non per costruire una campagna elettorale per avvicinare le istituzioni ai cittadini, costruire modelli di prossimità che riducano le distanze con i cittadini”. “Se saremo capaci di camminare sul territorio, comune per comune, palmo a pano, il senso di questo nostro progetto , del nostro essere in Emilia Romgna", ha concluso il presidente uscente, "credo che sarà più semplice far comprendere alle persone qual è la posta in gioco. Stiamo parlando di Emilia Romagna, non di altro: io in questi anni non ho promesso il paradiso in terra, non ho nemmeno mai usato la parola modello, ma certamente mi batterò con tutte le mie forze perché questa regione sia una regione dove possiamo essere orgogliosi di far crescere i nostri figli e i nostri nipoti” .

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi