EMILIA-ROMAGNA: Crac Mercatone Uno, pm chiede sei condanne

Cronaca
EMILIA-ROMAGNA: Crac Mercatone Uno, pm chiede sei condanne Condanne da 2 anni a 4 anni e 4 mesi. Sono le richieste avanzate dal pm Michele Martorelli per i sei imputati nel processo con rito abbreviato per il crac della Mercatone Uno. Il reato contestato è bancarotta fraudolenta per distrazione in concorso. Tra gli imputati anche le tre figlie dello storico fondatore della Mercatone, Romano Cenni, scomparso nel marzo del 2017. Stando a quanto ricostruito all'epoca dagli investigatori della Guardia di Finanza i sei avrebbero attuato, dal 2005 al 2013, diverse operazioni societarie per depauperare l'azienda, arrivando a sottrarre nel tempo 300 milioni di euro alla società. In particolare il pm Martorelli ha chiesto al Gup Domenico Truppa di condannare a 4 anni e 4 mesi l'ex amministratore Giovanni Beccari e a 2 anni l'ex consigliere Ilaro Ghiselli. Una pena di 2 anni 2 mesi e 20 giorni è stata invece chiesta per Gianluca Valentini, figlio di Luigi, altro fondatore di Mercatone Uno, mentre per le figlie di Romano Cenni, Elisabetta, Micaela e Susanna, la richiesta è stata rispettivamente di 2 anni e 8 mesi e di 4 anni e 4 mesi per le ultime due. La sentenza, dopo un'altra udienza già calendarizzata per il 24 gennaio, è prevista per il 5 febbraio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi