EMILIA-ROMAGNA: Crescono gli affitti turistici, a Rimini il tasso maggiore | VIDEO

Economia
EMILIA-ROMAGNA: Crescono gli affitti turistici, a Rimini il tasso maggiore | VIDEO Vivere una piena esperienza del territorio a partire dal pernottamento, oltre a risparmiare. È ciò che spinge molte persone a viaggiare affittando per qualche giorno la dimora di abitanti del luogo di destinazione attraverso portali online. In Emilia-Romagna i numeri di questo fenomeno sono in crescita, come dimostra lo studio appena pubblicato dal Sole24Ore. 12.700 gli annunci pubblicati in tutta la Regione sulla piattaforma Airbnb. Il numero maggiore rientra nel capoluogo dove sono oltre cinquemila, ma è la provincia di Rimini ad avere il più alto tasso di inserzioni in rapporto alla popolazione: 13 ogni 1.000 abitanti. In Italia la sola Airbnb ha raggiunto un numero di posti letto pari a quasi la metà di quelli forniti dalle strutture ricettive, oltre due milioni. Per questo alcune città hanno iniziato a regolamentare il settore, come ha fatto Rimini dove ora tutti gli host sono obbligati a versare la tassa di soggiorno e a registrarsi a un portale telematico del Comune, pena una sanzione di 500 euro. “All’interno di una cornice di regole chiare, Airbnb e simili possono dare un’ulteriore spinta alla crescita del potenziale turistico del nostro entroterra”, ha commentato l’assessore al Bilancio del Comune di Rimini Andrea Brasini. Metà degli annunci della sua provincia infatti riguarda abitazioni al di fuori del capoluogo. Nella provincia di Forlì-Cesena, gli annunci sono 880, in quella di Ravenna 1.313.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi