EMILIA-ROMAGNA: Economia in crescita, calo per le imprese straniere | VIDEO

Economia
EMILIA-ROMAGNA: Economia in crescita, calo per le imprese straniere | VIDEO Un buon risveglio per l’andamento economico dell’Emilia-Romagna che nel secondo trimestre di quest'anno ha ottenuto ottimi risultati decelerando l’economia delle imprese straniere che toccano quota 46.529, con un aumento del 2,6% in un anno. Sono questi i dati di giugno raccolti nel Registro delle imprese delle Camere di commercio – con un ritmo analogo a quello nazionale. Al 30 giugno, infatti, le imprese attive straniere hanno registrato un aumento di 1.199 unità, +2,6%. A livello nazionale, invece, le stesse registrano un analogo ritmo di crescita (+2,7%), superano quota 521 mila e risultano il 10,1% del totale, a fronte di una diminuzione più contenuta rispetto a quella regionale delle altre imprese (-0,4%). Le imprese straniere diminuiscono solo in Sicilia, Sardegna e Umbria. L'incremento è più rapido in Campania, dove si assestano al +6,8%. La tendenza alla crescita delle imprese straniere domina in tutti i macro settori di attività economica: dai servizi di alloggio e ristorazione (+215 unità, +5,2) ad altri per la persona e di riparazione. Inoltre, un andamento rapido si verifica anche per le attività di noleggio agenzie viaggi e servizi di supporto alle imprese e per le imprese di trasporto e magazzinaggio. La crescita è contenuta per le imprese dell'industria e si conferma, minima anche per quelle delle costruzioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi