EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, più di 200 sindaci firmano l’appello per Bonaccini | VIDEO

Politica
EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, più di 200 sindaci firmano l’appello per Bonaccini | VIDEO 206 sindaci su 328. Questa la conta dei primi cittadini dell’Emilia-Romagna che hanno fatto quadrato attorno al presidente Stefano Bonaccini chiedendo che venga riconfermato alle prossime elezioni del 26 gennaio. “Riteniamo che l’Emilia-Romagna meriti un presidente solido e competente – si legge nell’appello – il  nostro auspicio è che Bonaccini possa proseguire in questa esperienza”. Una lettera firmata non solo dagli esponenti del Partito Democratico, ma anche da alcuni sindaci che arrivano dalle liste civiche. Uno su tutti: Federico Pizzarotti che era arrivato a guidare la città di Parma da candidato dei 5 stelle per poi formare il suo movimento Italia in Comune. E chissà cosa penseranno i grillini di questa nuova mossa dell’area del centrosinistra, con cui i 5 stelle hanno già stretto un’alleanza per le regionali in Umbria. Pochi giorni fa era arrivato il veto sul nome di Bonaccini per il 26 gennaio. La speranza era quella che il governatore facesse un passo di lato per far entrare un candidato terzo, proprio sul modello che si sta sperimentando a Perugia e circondario. Ora l’appello dei sindaci dice invece una cosa chiara “Barra dritta sull’attuale presidente”, concetto confermato anche da Dario Franceschini. Primo firmatario del documento il sindaco di Bologna Virginio Merola. Assieme a lui anche i sindaci dei capoluoghi romagnoli Gnassi, Lattuca e De Pascale. Assente giustificato ovviamente Zattini, che da Forlì fa il tifo per la leghista Lucia Borgonzoni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi