EMILIA-ROMAGNA: I treni verso Milano tornano lentamente alla normalità

Attualità
EMILIA-ROMAGNA: I treni verso Milano tornano lentamente alla normalità Dopo i disagi delle scorse ore a causa dei controlli sanitari nella stazione di Casalpusterlengo, la circolazione tra Lodi e Piacenza torna alla normalità lungo la linea convenzionale, mentre per l’Alta velocità bisognerà attendere la fine dei lavori di ripristino dopo il deragliamento di Lodi. A spaventare, oggi, è però il rischio di contagio da Coronavirus, ma su questo fronte Ferrovie dello Stato Italiane ha già integrato i normali protocolli di sanificazione.   In stazione a Bologna si torna alla normalità, dopo i disagi e i ritardi accumulati, legati ai controlli sanitari nella stazione di Casalpusterlengo a causa di un malore del capostazione, malore che aveva fatto pensare a un caso di Covid – 19, la circolazione ferroviaria tra Lodi e Piacenza è ripresa regolarmente sulla linea convenzionale, lo stop all’Alta velocità resta tuttavia in atto a causa dei lavori di ripristino sulla tratta dopo il deragliamento di Lodi dello scorso 6 febbraio. Oggi a spaventare i viaggiatori in transito nello snodo bolognese è il rischio del contagio. Su questo fronte Ferrovie dello Stato italiane ha precisato che l’emergenza legata al Coronavirus ha portato a una integrazione dei protocolli di sanificazione dei convogli che vengono sottoposti a disinfezione con prodotti specifici. Le operazioni vengono effettuate quando i treni sono in deposito e ogni volta in cui se ne presenti la possibilità, particolare attenzione viene dedicata a toilette e punti di contatto come sedili e tavolini. Il personale è stato dotato di mascherine con filtro, guanti e disinfettanti, da usare solo in caso di necessità. Dunque anche sotto questo profilo viene garantita la massima sicurezza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi