EMILIA-ROMAGNA: Imprese straniere in lieve crescita (+2,4%) | VIDEO

Economia
EMILIA-ROMAGNA: Imprese straniere in lieve crescita (+2,4%) | VIDEO Emilia-Romagna, accelera lievemente la crescita tendenziale della base imprenditoriale estera regionale e si amplia leggermente la flessione delle imprese non straniere. Al 31 marzo le imprese attive straniere risultano 49.395 (il 12,5 % del totale) con un aumento in un anno di 1.157 unità, pari al +2,4 %. Si amplia la riduzione delle imprese di nati in Italia (-1,3%).  A livello nazionale, le imprese di stranieri hanno superato le 549 mila unità, con una crescita dell’1,9 per cento, mentre le altre imprese sono diminuite solo leggermente (-0,6 per cento). Questi sono i dati diffusi ed elaborati da Unioncamere Emilia-Romagna. La crescita delle imprese straniere si concentra sostanzialmente nei servizi, che con 688 imprese in più registra un incremento del 2,7 %. Aumenta ma con il freno tirato la base imprenditoriale straniera dell’industria (+0,7 %, +34 unità), a fronte di una ampia flessione delle imprese industriali non estere (-1,9 %). Accelera lo sviluppo delle imprese straniere attive nelle costruzioni (+2,3 %, +402 unità), il più notevole degli ultimi 8 anni, mentre le altre imprese del settore diminuiscono dell’1,2%. Infine si conferma elevato l’incremento in agricoltura (+4,3%), mentre calano del 2,4 per cento le imprese agricole non straniere, ma questo resta un settore ancora marginale per le imprese estere.  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi