EMILIA-ROMAGNA: In regione crescono le coltivazioni biologiche | VIDEO

Economia
EMILIA-ROMAGNA: In regione crescono le coltivazioni biologiche | VIDEO In Emilia-Romagna cresce il numero delle superfici coltivate con il metodo biologico. Nel 2017, Confagricoltura, ha registrato un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Tra aziende produttrici, trasformatrici e importatrici il comparto biologico, nella nostra regione, conta su 5.194 operatori. Il 67,84% delle imprese si occupa della produzione di materie prime bio, l'11,46% produce e trasforma e il restante 20 è costituito da magazzini, macelli, mulini, e ditte che trattano la commercializzazione. Se analizziamo i dati a livello provinciale, ai primi tre posti troviamo Parma, al primo posto con 850 operatori, seguita da Forlì-Cesena con 735 e Bologna con 727, seguono Modena, Reggio Emilia, Piacenza, Ravenna, Ferrara e Rimini. Lo studio condotto dall'organizzazione evidenzia che chi opera nel settore bio ha un importante spirito imprenditoriale legato al territorio, si tratta perlopiù di uomini oltre i 40 anni che gestiscono una ditta individuale in pianura o in zone montane. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi