EMILIA-ROMAGNA: Industria e artigianato, cresce la meccanica e soffre la moda | VIDEO

Economia
EMILIA-ROMAGNA: Industria e artigianato, cresce la meccanica e soffre la moda | VIDEO Differenti velocità per il settore industriale e per la produzione artigiana nell'industria nel terzo trimestre del 2018 in regione. I dati si evidenziano nell’indagine congiunturale realizzata da Unioncamere Emilia-Romagna  e se per la produzione dell’industria si registra un aumentato dell’1,4 per cento rispetto all'analogo periodo del 2017, la produzione artigiana inverte la tendenza ed interrompe l'espansione avviata dal secondo trimestre 2016.  Il ritmo di crescita è da attribuire all’ampio aggregato delle industrie meccaniche, elettriche e dei mezzi di trasporto, mentre si conferma la tendenza negativa delle industrie della moda. L’espansione prosegue per le medio-grandi e le piccole imprese, mentre la tendenza diviene negativa per le imprese minori. Il fatturato estero dell'industria traina ancora la crescita, in aumento dell'1,7 per cento, ma ha subìto un rallentamento più marcato rispetto al valore complessivo delle vendite. Buona la crescita dell’industria del legno e del mobile e delle altre industrie manifatturiere. L’espansione prosegue per le medio-grandi e le piccole imprese, mentre la tendenza diventa negativa per le imprese minori. L’occupazione nell’industria regionale è salita a 534 mila unità, con una ripresa del 5,5 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ovvero con un aumento pari a quasi 27.000 occupati. Il volume d'affari delle imprese artigiane delle costruzioni è salito dell'1,5 per cento  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi