EMILIA-ROMAGNA: Psicosi da virus, Regione “Denunceremo chi diffonde fake-news” | VIDEO

Attualità
EMILIA-ROMAGNA: Psicosi da virus, Regione “Denunceremo chi diffonde fake-news” | VIDEO La Regione si dice pronta a denunciare chiunque, come sta avvenendo in queste ore, diffonde fake-news sul Coronavirus. Intanto anche al laboratorio di Pievesistina, a Cesena, verranno eseguiti gli esami sui tamponi. "Voglio ribadire e invitare tutti i cittadini, per quanto possibile, a non farsi prendere dal panico e da inutili allarmismi – ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi -. Ma voglio anche dire che non avremo nessuno scrupolo a denunciare chi sta diffondendo delle fake news: è un comportamento infame quello di seminare terrore nelle persone”. La Regione ha dunque dichiarato guerra alle bufale legate alla diffusione del virus Covid-19. Nella stessa conferenza stampa, l’assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi, ha annunciato che da giovedì, ai laboratori di Bologna e Parma, finora operativi per l’esame dei tamponi, si aggiungerà quello di Pievesistina, a Cesena, in capo all’Ausl Romagna. In regione è già stato eseguito un elevato numero di tamponi, oltre mille. Ed è stato attivato il numero verde per l’Emilia-Romagna 800.033.033 per chiedere informazioni su come comportarsi in caso di sintomi sospetti, come tosse, febbre o  raffreddore. Fino ad ora sono stati ricostruiti i percorsi epidemici di tutti i contagiati emiliano-romagnoli. Tutti i contagi hanno provenienza certa che risale al focolaio del basso Lodigiano. Pronte 1 milione di mascherine chirurgiche per gli operatori sanitari in Emilia-Romagna a cui se ne aggiungeranno 500 mila a settimana da lunedì prossimo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi