EMILIA-ROMAGNA: Rallenta il settore costruzioni, meno imprese e più occupati

Economia
EMILIA-ROMAGNA: Rallenta il settore costruzioni, meno imprese e più occupati Il settore delle costruzioni, in Emilia-Romagna rallenta ma nel terzo trimestre del 2018 ha ottenuto un volume d’affari superiore dell’1,2% rispetto all’anno precedente. È questo quanto emerge dall’indagine sulla congiuntura di Camere di commercio e Unioncamere. Positivo l’andamento per le piccole e medie imprese, con un aumento che si attesta intorno all’1,5%. Va peggio invece per i grossi gruppi, che hanno da 50 a 500 dipendenti, la cui tendenza si è invertita scendendo dello 0.4%. Stando all’Istat, nello stesso periodo in analisi, gli occupati del settore costruzioni sono risultati essere oltre 107 mila, con un incremento del 4,5%, un dato ben più elevato rispetto alla media nazionale che si attesta intorno al +0,8. Continuando ad analizzare i numeri, se da un lato si registra una crescita dei lavoratori dall’altro si evidenzia una diminuzione delle imprese, 587 in meno rispetto al 2017, nonostante si tratti della flessione più contenuta negli ultimi sette anni. Il calo riguarda principalmente ditte individuali mentre crescono le società di capitali beneficiando della normativa vigente.    

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi