EMILIA-ROMAGNA: Salvini, “Da me e Lucia mai così tanto impegno”

Politica
EMILIA-ROMAGNA: Salvini, "Da me e Lucia mai così tanto impegno" “Un impegno così io e Lucia Borgonzoni non l’abbiamo mai messo. Facciamo ciascuno una decina di incontri al giorno. Lei fa incontri più istituzionali come con Confindustria, Cna, Confartigianato, Coldiretti. Io faccio le piazze perché è nelle mie corde”: lo ha detto Matteo Salvini oggi in tour a Bologna e provincia per sostenere Lucia Borgonzoni, senatrice leghista in corsa per il centrodestra alla guida della Regione Emilia Romagna. “Stiamo raccogliendo tante richieste. A tutti – queste le parole del leader della Lega – dico che non risolveremo i problemi del mondo in 15 giorni, ci metteremo 5 anni: dalle infrastrutture, alle dighe, alle case popolari, al dissesto, al piano bonifiche ambientali, ce n’è da fare. Io sono felice e non vedo l’ora che arrivi il 26 gennaio”. “Bibbiano è una vergogna mondiale. Io ci sarò e invito tante mamme e papà giovedì 23 gennaio. Qualcuno del Pd l’ha nascosto, ha provato a fare finta di niente, ha parlato di raffreddore, di piccoli errori. Qui ci sono 26 indagati con più di 100 capi di imputazione. C’erano delle ‘bestie’ che dicevano di non dare ai bimbi i regali comprati dai genitori. Quelli sono ‘bestie’, non uomini. L’Emilia merita di meglio, merita un sistema intorno alla famiglia più trasparente e libero”: lo ha detto Matteo Salvini il giorno dopo la notizia della chiusura delle indagini nell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ coordinata dalla Procura di Reggio Emilia su presunte irregolarità nell’affido di minorenni in Val d’Enza. L’avviso di fine indagine è stato notificato a 26 persone e complessivamente i pm contestano 108 capi di imputazione. “Leggere alcuni atti, da papà è impressionante: qualcuno che si traveste da lupo – ha sottolineato Salvini a margine di un’iniziativa a Bologna in vista delle elezioni regionali – qualcuno che dice ‘non fate dare regali ai bimbi dai genitori’. E’ un sistema marcio, corrotto, infame, che entra nelle case delle famiglie con l’inganno. Qualcuno dovrebbe chiedere scusa”. Salvini sarà proprio a Bibbiano il prossimo 23 gennaio. “Ho letto che ci sono assistenti sociali – ha continuato il leader del Carroccio riferendosi all’inchiesta – che fanno i lupi cattivi, ma neanche nelle fiabe… C’è qualcuno che stando all’accusa ha rubato dei bambini ai genitori e rubare i bambini è un crimine. Se qualcuno l’ha fatto – ha concluso – deve andare in galera. Poi non faccio il giudice e non sta a me dare la sentenza ma voglio gridare al mondo questa vergogna”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi