EMILIA-ROMAGNA: Vola il turismo in Regione, cala il comparto termale | VIDEO

Attualità
EMILIA-ROMAGNA: Vola il turismo in Regione, cala il comparto termale | VIDEO Vola il turismo in Emilia-Romagna: nei primi nove mesi del 2017 si sono registrate quasi 52 milioni di presenze turistiche, in aumento del 6,4% rispetto ai circa 48,9 milioni rilevate nello stesso periodo del 2016. In crescita anche gli arrivi, che salgono a 10,9 milioni: +7,3% rispetto ai 10,2 milioni dell’intero anno precedente. Sono questi i dati, riferiti al movimento turistico nelle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere dell’Emilia-Romagna, che riguardano il periodo gennaio-settembre 2017 e che sono stati rilevati dall’Osservatorio turistico regionale di Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con Trademark Italia. Ottimi risultati sono stati raggiunti da tutti i comparti, dalla Riviera all’Appennino passando per il boom delle Città d’arte e d’affari e delle altre località. Buon andamento, inoltre, per il nuovo comparto che comprende le località al di fuori dei circuiti tradizionali, per esempio la ‘Ceramic Land’ con il +13,2% degli arrivi. Per la stagione invernale praticamente già partita dopo le recenti nevicate, sarà Alberto Tomba il testimonial della ‘campagna neve’ di Apt, che partirà a metà dicembre per promuovere il turismo bianco in Emilia-Romagna. Calano invece le presenze per il comparto termale, anche se ci sono i primi segnali di apprezzamento per le proposte di riconversione dal tradizionale termalismo sanitario verso il benessere e il wellness che provengono dai turisti italiani, che hanno fatto registrare un +1,7% di arrivi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi