FAENZA: Proteste di insegnanti, studenti e genitori “No alla didattica online” | VIDEO

Attualità
FAENZA: Proteste di insegnanti, studenti e genitori "No alla didattica online" | VIDEO Si è svolta in alcune piazze d’Italia la protesta organizzata dal comitato Priorità alla Scuola. Anche a Faenza, sotto al Municipio insegnanti, genitori e studenti si sono dati appuntamento per chiedere al governo e al Ministero dell’Istruzione una nuova scuola pubblica più sostenibile, con più strutture, più insegnanti, più personale, più spazi, e più educazione all’aperto. Una scuola con più risorse quindi, con meno precari e soprattutto senza la didattica al distanza, ritenuta idonea, ma solo come strumento da utilizzarsi in periodo di emergenza. Gli interventi di rappresentanti dei genitori, di ragazzi, di esponenti di associazioni locali e degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado situate sul territorio si sono susseguiti per circa un'ora. Davanti al municipio alcuni studenti sostenevano uno striscione recante la frase di Antonio Gramsci "Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza". La manifestazione si è svolta pacificamente, tutti i partecipanti indossavano mascherine e la piazza è stata presidiata per tutto il tempo dai poliziotti del commissariato di Faenza e dai militari dell'Arma.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi