FORLÌ: Crollo argine Montone, Procura valuta se aprire un’inchiesta

Cronaca
FORLÌ: Crollo argine Montone, Procura valuta se aprire un'inchiesta Anche la Procura di Forlì si sta interessando ai danni provocati dal maltempo di questi giorni. In particolare, l'ufficio giudiziario guidato dal procuratore Maria Teresa Cameli, sta valutando se ci sono eventuali responsabilità di ipotesi colposa sull'esondazione del fiume Montone e sul cedimento dell'argine.  L'argine, nei pressi dell'A14, si è rotto lunedì sera ed è stato riparato nella notte: la fuoriuscita dell'acqua ha provocato l'allagamento di circa 160 ettari di terreno nella zona della frazione Villafranca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi