FORLI’-CESENA: Economia dopo il lockdown, crollo Pil del 9% | VIDEO

Economia
FORLI’-CESENA: Economia dopo il lockdown, crollo Pil del 9% | VIDEO La Camera di Commercio di Forlì-Cesena ha presentato i dati di Unioncamere sui danni economici causati dalla pandemia. I numeri, come era pronosticabile, sono preoccupanti. -9% di Pil, 10,8 milioni di ore di cassa integrazione richieste e il 36,9% di aziende in deficit di liquidità. Sono queste le tre cifre che, più di tutte, fotografano la crisi economica scatenata dal covid nella provincia di Forlì-Cesena. I dati, raccolti, da Unioncamere, disegnano u momento di profonda recessione e preannunciano un autunno caldo. Partiamo dal prodotto interno lordo che, con una flessione del 9%, si annuncia leggermente sotto quello della media nazionale anche se molto sopra le stime mondiali, che parlano di un massimo del 5%. Tra i settori più colpiti quello degli alloggi e della ristorazione, che perde più del 35%, seguito da logistica e moda. Unico segno più riguarda il settore alimentare che ha fatto registrate un +1,4%. Alta la richiesta di liquidità da parte delle aziende che hanno fatto domande per 367 milioni di euro. A preoccupare è anche la cassa integrazione che nei primi mesi dell’anno ha raggiunto numeri record. 10,8 milioni di ore richieste contro 1 milione nel 2019, un aumento del 1.100%. “La contrazione economica in atto è senza precedenti e richiederà tempi lunghi – ha spiegato il presidente della camera di Commercio Zambianchi – da parte nostra l’impegno economico è stato importate: la Camera ha stanziato fondi aggiuntivi straordinari a sostegno delle imprese per un totale di 1.5 milioni”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi