FORLI’: Livia Tellus, la Procura intenzionata a chiedere il rinvio a giudizio per i tre amministratori | VIDEO

Attualità
FORLI’: Livia Tellus, la Procura intenzionata a chiedere il rinvio a giudizio per i tre amministratori | VIDEO Si torna a parlare del caso Livia Tellus a Forlì.  Il sostituto procuratore ha comunicato al sindaco Davide Drei, all’ex presidente di Livia Tellus Gianfranco Marzocchi e al direttore generale del Comune Vittorio Severi, l’avvenuta chiusura delle indagini, dando così spazio alle repliche. Lo si legge sul corriere di Romagna.  La Procura sembrerebbe, quindi,  propensa a chiedere il rinvio a giudizio per i tre indagati in merito all’inchiesta sui compensi addizionali degl’amministratori della holding. L’ipotesi di reato è quella di abuso d’ufficio e falso ideologico. La Guardia di Finanza aveva consegnato gli avvisi di garanzia lo scorso 15 novembre a Marzocchi e Severi, e qualche giorno dopo anche al sindaco Drei. La vicenda risale al 2016, quando Livia Tellus venne "potenziata" per diventare holding di tutte le partecipazioni azionarie in società pubbliche dei 15 Comuni dell'Unione dei Comuni della Romagna forlivese. L’aumento del compenso di Marzocchi era stato deciso dall’assemblea dei soci del 20 luglio 2015 e venne approvato dalla giunta il giorno successivo. La vicenda era scoppiata nell’estate 2016 quando la Lega Nord aveva presentato un’interpellanza con cui ipotizzava che i compensi avessero superato i limiti imposti dal Governo Renzi. I successivi pareri chiesti alla Corte dei Conti non avevano chiarito la situazione. Ora Marzocchi dovrà restituire parte dei compensi percepiti. La conclusione competerà al giudice per le indagini preliminari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi