MELDOLA: MOSTRA L’IMMAGINE DELLA DONNA NELLA GRANDE GUERRA

Oggi parliamo di…

Con lo scoppio della Grande Guerra, la donna divenne parte integrante della storia europea,

influenzando sempre di più la comunicazione di massa e la propaganda dell’epoca.

Si trattò di un fenomeno globale che coinvolse non solo le nuove eroine della patria o le vittime inermi del conflitto:

infatti dal 1914 tutte le madri, le figlie, le fidanzate e le mogli di ogni ceto sociale entrarono a far parte di un moderno immaginario nazionale,

alimentando quell’ideale di appartenenza indispensabile per il difficile cammino verso la parità di genere. Fu un percorso epocale, spesso

traumatico e contrastato, che riguardò allo stesso tempo gli ambiti della mobilitazione interna, dell’associazionismo, del lavoro, dei diritti, della

sessualità e della morale.

Questa mostra, originale e inedita, propone una selezione di cartoline illustrate, fotografie e documenti, utili a ripercorrere i primi passi della

cittadinanza femminile nel Vecchio Continente attraverso le tracce indelebili lasciate nel repertorio iconografico di quegli anni drammatici.

Ancora oggi la violenza delle cronache e l’emergenza planetaria della sottomissione delle donne, rendonola lezione della Grande Guerra

sempre più importante per interpretare al meglio l’attualità e per garantire un’adeguata risposta culturale alle sfide imposte dal futuro.

Tags:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi