MILANO MARITTIMA: Tromba d’aria, 2 milioni di danni per la sola parte pubblica

Cronaca
MILANO MARITTIMA: Tromba d’aria, 2 milioni di danni per la sola parte pubblica La tromba d’aria che mercoledì mattina si è abbattuta su Milano Marittima, nel ravennate, ha causato danni molto ingenti: sono oltre 2.200 le piante cadute e da abbattere, di cui mille nella pineta; 5 stabilimenti balneari e 10 edifici privati danneggiati e danni stimati per la sola parte pubblica pari a 2 milioni di euro. Contraccolpi sulla viabilità, con interruzioni e ritardi ferroviari, poi rientrati, ora infatti la linea è in funzione, e all’illuminazione pubblica, sempre a causa della caduta di alberi. Un evento che ha interessato in modo pesante una fascia larga 800 metri per 2 chilometri, arrivando fin contro la pineta, non ancora accessibile per il gran numero di pini sradicati. Ferita una signora, comunque fuori pericolo e ora all’ospedale di Cesena, mentre sono stati sistemate in albergo 7 persone. Nel tardo pomeriggio si è tenuto un vertice con il presidente della Regione Bonaccini che ha annunciato la volontà di richiedere lo stato d’emergenza nazionale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi