RAVENNA: Cinque locali in nove mesi, indagato giovane imprenditore | VIDEO

Attualità
RAVENNA: Cinque locali in nove mesi, indagato giovane imprenditore | VIDEO Cinque locali in soli nove mesi. È finito nel mirino della Guardia di Finanza il giovane imprenditore di origine albanese ma nato a Ravenna Lokrez Mehmeti, che attraverso la srl Giglio e altre società partecipate, in poco tempo ha rilevato Il Piattoforte di via degli Ariani, il ristorante Al Portico di via Faentina e due attività di via Mentana, La Vigna e Club 23. Il 26enne è anche titolare dell’albergo-ristorante Stella di Alfonsine. Quando le Fiamme Gialle si sono presentate per le perquisizioni, Mehmeti era dentro “La Vigna” per una riunione di lavoro. Al momento l’uomo – già definito come il “re della ristorazione ravennate” – si trova indagato a piede libero per appropriazione indebita. Il fascicolo di indagine è nelle mani del procuratore capo Alessandro Mancini e del pubblico ministero Monica Gargiulo. A fare scattare i controlli, la denuncia dei proprietari dei muri del Club 23: dopo che, qualche settimana fa, non avevano rinnovato il contratto di affitto al Giglio, secondo la segnalazione Mehmeti avrebbe spostato tutti i beni del locale, alcuni dei quali non suoi, in un magazzino ad Alfonsine. L’imprenditore, però, respinge ogni accusa e ha annunciato l’acquisto di un altro ristorante sul litorale.    

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi