RAVENNA: Morte ciclista, minacce alla famiglia della giovane alla guida della vettura | VIDEO

Cronaca
RAVENNA: Morte ciclista, minacce alla famiglia della giovane alla guida della vettura | VIDEO “Come una bambina in tangenziale”, sono queste le parole usate dal patrigno per descrivere Valentina Arrivabene, la 29enne in carcere con l'accusa di avere travolto, nella nottata di sabato, un ciclista 25enne Stefano Baldisserra ed essersi allontanata mentre il giovane moriva sulla strada. Ed è stato proprio il patrigno della giovane la mattina dopo l’incidente, una volta accortosi della ammaccature della vettura – una 500 rossa – a chiamare i carabinieri per chiedere chiarimenti. Valentina , ancora sconvolta, continua a ripetere di non ricordare nulla di quanto accaduto. Martedì  l’udienza di convalida dell’arresto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi