RICCIONE: Dichiarata fallita la società del Cocoricò per i debiti con il fisco

Attualità
RICCIONE: Dichiarata fallita la società del Cocoricò per i debiti con il fisco La notizia arriva come una doccia gelata per i tanti amanti della musica che per anni ha sconquassato la piramide di vetro in cima a Riccione. Per i gravi debiti con il fisco del gestore, la discoteca Cocoricò chiude definitivamente i battenti. Il tribunale di Rimini, come riportano alcuni quotidiani, dopo non avere ammesso la società al concordato preventivo, ne ha dichiarato il fallimento. Che non si prospettasse un’estate facile per il gruppo Cocoricò, nonostante i buoni propositi di riaprire a breve le sale, si poteva immaginare. Agenzia dell’Entrate sta da tempo tentando di recuperare il valore di alcune imposte dovute dalla società che hanno portato a inizio anno ad un blitz della guardia di finanza e a un sequestro preventivo di oltre 800mila euro. A tanto ammonterebbero le tasse evase nel 2015 e nel 2016 dopo gli accertamenti delle Fiamme Gialle dell’anno scorso. A novembre di quest’anno invece, precisamente il 25, ci sarà l’esame dello stato passivo del locale dove si capirà quanti sono coloro che vantano crediti verso il Cocoricò. Nel frattempo il tempio della musica techno affronterà la sua prima estate di silenzio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi