RICCIONE: Tosi scrive a Conte “Annulli la Notte Rosa”

Politica
RICCIONE: Tosi scrive a Conte "Annulli la Notte Rosa" Nei giorni scorsi non aveva esitato a esprimere tutta la sua contrarietà alla 'Notte Rosa', il cosiddetto 'Capodanno dell'Estate' – spalmato su oltre 100 chilometri di costa dai Lidi Ferraresi alle prime propaggini delle Marche – e trasformata quest'anno in 'Settimana Rosa'. Ora, il sindaco di Riccione, Renata Tosi – che aveva chiesto un rinvio della manifestazione al 2021 – si rivolge, in una lettera, direttamente al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte; al ministro della Salute, Roberto Speranza e al prefetto di Rimini, Giuseppe Forlenza, oltre che al presidente della Regione, Stefano Bonaccini e all'assessore regionale alla Salute, Raffaele Donini, per rinnovare la richiesta di annullare la manifestazione "per il territorio del comune di Riccione". La kermesse, si legge nella lettera spedita al premier e al ministro, "mette a dura prova la nostra città in particolar modo nel weekend dell'8 e 9 agosto prossimi, che se si dovesse ripresentare la situazione dello scorso anno, vedrebbe l'arrivo di oltre 40.000 persone nella nostra stazione". In particolare al presidente Conte e al ministro Speranza, il Comune di Riccione chiede l'adozione di "ogni misura al fine della tutela della Salute Pubblica e dell'Ordine Pubblico nel territorio del Comune di Riccione", quindi la chiusura temporanea della stazione di Riccione e, conclude l'amministrazione della "un programma di rinforzi di Protezione Civile – conclude la missiva – per garantire la serenità nello svolgimento della predetta manifestazione nel rispetto delle norme anti Covid-19 e a tutela della salute pubblica"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi