RIMINI: 26enne pestato a sangue perché picchiava compagna, arrestata banda | VIDEO

Cronaca
RIMINI: 26enne pestato a sangue perché picchiava compagna, arrestata banda | VIDEO L’ex marito della sua compagna gli aveva voluto dare una lezione perché maltrattava la donna. È quanto ha detto ai carabinieri di Riccione il 48enne italiano finito in manette insieme ad altri due soggetti, un albanese di 32 anni e un italoalbanese di 27. Ad essere stato brutalmente aggredito con spranghe, piede di porco e il calcio di una pistola è un 26enne egiziano che da qualche tempo vive con la compagna, un’italiana di 43 anni, nel comune di Coriano. Giovedì scorso i tre, di cui due incappucciati, sfondano la parta dell’abitazione della donna e se la prendono con l’egiziano, il quale prova a scappare nella campagna circostante ma, una volta raggiunto, viene pestato a sangue. La banda lo abbandona in un campo e se la svigna. La vittima viene soccorsa e portata all’ospedale di Rimini dove presenta diverse frattura. Ai militari dell’Arma il 26enne dice di avere riconosciuto l’ex marito della propria compagna nell’unico uomo a volto scoperto. I tre vengono trovati nell’abitazione di uno di loro a Riccione e in seguito vengono rinvenuti anche gli strumenti per l’aggressione. In basa alla ricostruzione, l’egiziano, che ha precedenti per droga, era solito picchiare la donna, la quale alla vista dei carabinieri presentava diversi ematomi, anche se non ha mai denunciato maltrattamenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi