RIMINI: Cameriere con Hiv, si indaga sui contatti con altre 15 donne

Cronaca
RIMINI: Cameriere con Hiv, si indaga sui contatti con altre 15 donne Sono per ora 15 le donne contattate negli ultimi tempi dal cameriere 31enne di Forlì con l’Hiv saltate fuori dall’analisi del suo personal computer. I carabinieri del Comando provinciale di Rimini stanno cercando di ricostruire la rete di frequentazioni del giovane uomo per capire se ci sono altre donne ad avere contratto il virus, oltre alla sua ex compagna. In base alle indagini, il 31enne avrebbe sospeso la terapia che consente di abbattere la carica virale e negli anni, pur sapendo di avere il virus, avrebbe avuto rapporti non protetti. Per ora sono state raggiunte quattro romagnole, una delle quali è risultata positiva al test per l’Hiv. Si tratta della donna con cui il cameriere ha convissuto per diversi anni. A scoprire la condizione di salute del cameriere è stata, per puro caso, l’ultima convivente che ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. Dalla sua denuncia si è risaliti alle altre due donne. Queste ultime tre, in base ai test provvisori, sono risultate negative. Siti di incontri, social network, chat. Attraverso questi strumenti il 31enne entrava in contatto con amiche virtuali e ora si indaga per verificare se dall’online si è passati a rapporti a rischio. I carabinieri di Rimini hanno messo a disposizione un numero telefonico per chiunque pensa di essere entrato in contatto con il soggetto, il quale ha fatto scena muta di fronte al gip e che al momento si trova ai domiciliari con l’accusa di lesioni personali gravissimi e di tentate lesioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi