RIMINI: Cinema, 45 anni fa l’Oscar di Fellini per ‘Amarcord’ | VIDEO

Attualità
RIMINI: Cinema, 45 anni fa l'Oscar di Fellini per 'Amarcord' | VIDEO Sono passati 45 anni esatti da quando, l’8 aprile del ’75, l’inno d’Italia risuonava all’interno del Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles. A spuntarla fra i film stranieri in lizza per l’Oscar fu l’italiano ‘Amarcord’ del maestro riminese Federico Fellini. Fu il produttore della pellicola Franco Cristaldi a ritirare il premio dicendo alla platea americana: “Io e Fellini siamo molto felici e spero che con Amarcord sarete felici anche voi”. Da allora in tutto il mondo si è parlato un po’ di dialetto romagnolo. La locuzione “amarcord” è infatti divenuta un’espressione per indicare un piacevole ricordo che genera nostalgia o una carrellata di momenti salienti del passato. Nato dalla collaborazione con un altro genio romagnolo, Tonino Guerra, i ricordi della giovinezza di Fellini in ‘Amarcord’ si intrecciano in una trama poetica e trasognata con i personaggi più variopinti. Sullo sfondo, l’Italia del ventennio fascista, ma ad emergere è l’umanità dei mille volti del borgo di Rimini e il loro sguardo speranzoso verso il futuro. Il film approdò nelle sale italiane il 13 dicembre del 1973 ponendo una pietra miliare per il cinema italiano.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi