RIMINI: Complesso ricostruire la rete di contatti del primo contagiato | VIDEO

Cronaca
RIMINI: Complesso ricostruire la rete di contatti del primo contagiato | VIDEO È un caso che “fa un po' rabbia, perché ha avuto tantissimi contatti”, ha detto l'assessore regionale alle Politiche per la Salute, Sergio Venturi, riguardo al primo contagio romagnolo da Covid-19, quello del ristoratore di 71 anni del riminese. L’uomo è ora ricoverato presso il reparto di Malattie infettive di Rimini e non sarebbe in pericolo. Intanto la sindaca di San Clemente, Mirna Cecchini, ha disposto la chiusura del suo locale. “La situazione è in continua evoluzione”, ha detto la prima cittadina, precisando che “si stanno ricostruendo tutti gli spostamenti e verificando le persone con le quali il paziente ha avuto contatti diretti”. Un compito che spetta ai tecnici della Ausl, trasformatisi in questi giorni in veri e propri investigatori. Per ora sono una decina le persone finite in quarantena tra quelle che hanno avuto un contatto diretto con il 71enne, tra cui i medici che l’hanno visitato quando si è rivolto al pronto soccorso di Cattolica. Le indagini si spostano anche in alta quota. La compagnia aerea WizzAir, con la quale l’uomo è rientrato dalla Romania lo scorso 18 settembre dopo un breve soggiorno, ha detto che “sta seguendo le procedure” e che “è in contatto con le autorità competenti”, in linea con le direttive dell’Organizzazione mondiale della Sanità. Al momento non sembra che l’uomo posso avere contratto il virus dai focolai del nord Italia. Un caso anomale sul quale ci vorrà ancora del tempo per ricostruire tutti gli spostamenti. (In copertina, immagine d'archivio)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi