RIMINI: Coronavirus, altri due positivi, la rete dei contagiati arriva in Romania

Cronaca
RIMINI: Coronavirus, altri due positivi, la rete dei contagiati arriva in Romania Si estende la rete di contagiati attorno al primo caso romagnolo, quello del ristoratore di 71 anni di Cattolica, in provincia di Rimini. Dopo di lui, nello stesso territorio sono risultati positivi al coronavirus anche un suo amico e cliente di 56 anni e un suo collaboratore di 48. Uno dei due è sintomatico e ricoverato agli Infettivi di Rimini, mentre l’altro non ha sintomi ed è attualmente in quarantena a casa sua. Il virus è stato riscontrato anche in 65enne pesarese, amico del ristoratore, che si trova ora in quarantena nelle Marche. I due sono stati insieme in Romania tra il 18 e il 22 febbraio, e proprio qua si è estesa la rete di contagi. Mercoledì sera il ministro della Sanità rumeno ha annunciato in conferenza stampa la presenza di un primo contagiato nel suo paese, un 20enne della contea di Gorj, le cui condizioni non sono gravi. Il giovane lavora in un ristorante gestito nel suo paese dal cattolichino, visitato proprio nei giorni scorsi da quest’ultimo. Intanto continua l’indagine epidemiologica attorno al caso riminese. Per ora si esclude un nuovo focolaio e si ipotizzano connessioni con quello lodigiano. La prefettura di Rimini esclude per ora nuove misure a livello locale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi