RIMINI: Incontro a Roma su stazione, “Riqualificazione entro 3 anni” | VIDEO

Attualità
RIMINI: Incontro a Roma su stazione, “Riqualificazione entro 3 anni” | VIDEO Continua a rimanere la ferita più grossa sul volto di Rimini. L’area della stazione ferroviaria del capoluogo costiero rappresenta da sempre una cesura tra il centro storico e la zona mare. Due città in una che faticano a dialogare a causa di quella infrastruttura che le separa. L’intenzione di riqualificarla c’è, e oggi si aggiunge anche una promessa. Tre anni. Entro tale lasso di tempo l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, ha detto all’amministrazione comunale che intende “cambiare il volto dell’area della stazione”. Già, perché l’intervento richiede l’accordo tra più forze. Oltre a Ferrovie e Comune, ci sono di mezzo anche l’azienda che gestisce la rete ferroviaria italiana RFI e la controllata di FS, Sistemi Urbani, che si occupa della valorizzazione del patrimonio di Ferrovie dello Stato non funzionale all’esercizio ferroviario. Una delegazione del Comune di Rimini, capeggiata dal sindaco Andrea Gnassi e dall’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni, ha incontrato giovedì a Roma gli amministratori delegati delle predette società. L’obiettivo era quello di accelerare le tempistiche del progetto dopo che nei mesi scorsi era stata presentata la bozza di protocollo d’intesa tra l’ente pubblico e Sistemi Urbani. “Non possiamo perdere altro tempo – ha detto il primo cittadino -, quel pezzo di città è strategico perché cerniera del programma di riqualificazione diffusa che si sta compiendo nella parte storica della città”. Mazzoncini ha confermato come Rimini rientri nel programma di investimenti che FS sta facendo per il potenziamento della rete ferroviaria e per la rigenerazione delle stazioni strategiche. Occhi puntati dunque al 2020.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi