RIMINI: La ‘cittadella della sicurezza’ occuperà la caserma Giulio Cesare

Attualità
RIMINI: La ‘cittadella della sicurezza’ occuperà la caserma Giulio Cesare L’ex caserma Giulio Cesare di Rimini sarà la sede definitiva della ‘cittadella della sicurezza’, da lungo tempo in cerca di una destinazione dopo l’annosa vicenda dell’edificio di via Bassi mai entrato in funzione. Ad averlo annunciato è stato il sindaco della città, Andrea Gnassi, durante una visita alla costruzione di via Bassi. Insieme a lui, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. “Grazie ad un lavoro con la Regione Emilia-Romagna, il Comune, la prefettura, il ministero dell’Interno e il ministero delle Finanze – ha detto Gnassi -, la caserma Giulio Cesare”, lasciata dall’esercito lo scorso settembre, “diventerà la sede definitiva di guardia di Finanza, questura e polizia Stradale”. “Qui c’è stato un tradimento dello Stato”, ha affermato il primo cittadino. Intanto i primi uffici della questura, come ha fatto sapere il questore di Rimini nei giorni scorsi, saranno trasferiti entro l’estate nella sede provvisoria di piazzale Bornaccini, la quale, ha spiegato Gnassi, “è quasi pronta grazie ai soldi che ha messo il Comune di Rimini e non qualcuno che di passaggio ha fatto il ministro degli Interni”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi