RIMINI: L’acqua Galvanina diventa americana

Economia
RIMINI: L'acqua Galvanina diventa americana La maggioranza ceduta a fondo Usa Riverside La maggioranza delle quote della società "La Galvanina" è stata acquistata dal fondo d'investimenti statunitense Riverside. Lo conferma il patron dell'azienda dell'acqua minerale di Covignano, Rino Mini, al Resto del Carlino. Il valore della Galvanina, che fattura 50 milioni all'anno, è stato valutato in 80 milioni, ma sul quantum della cessione agli americani c'è ancora riservatezza. A garanzia della continuità di standard qualitativi e occupazionali, Rino Mini manterrà una quota importante nel gruppo delle acque minerali che esporta i suoi prodotti, compresi succhi di frutta, in 70 Paesi. Fondata nel 1901 come prima fabbrica di imbottigliamento d'acqua minerale riminese, fu acquistata nel '59 dal padre di Rino Mini che entrò in azienda negli anni Ottanta determinandone il successo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi