RIMINI: Negozi stagionali, “Molto preoccupati, serve liquidità” | VIDEO

Economia
RIMINI: Negozi stagionali, “Molto preoccupati, serve liquidità” | VIDEO Incertezza e preoccupazione è ciò che domina nel settore degli esercizi commerciali stagionali. A Rimini c’è chi fa i calcoli: quest’estate conviene riaprire?   “Gli alberghi dovranno ricevere la metà delle persone, cosa analoga per le spiagge. Nel terzo settore del turismo, ovvero il commercio, la preoccupazione c’è”. È ciò che afferma il presidente di Confesercenti Rimini, Fabrizio Vagnini. Sono preoccupati i negozianti stagionali della Riviera in vista di una stagione che regala più incognite che certezze. E se fra le poche certezze c’è che quest’anno il turismo sarà ridotto e i finanziamenti sotto i 25.000 euro garantiti dallo Stato ancora non sono arrivati, la brezza marina si fa pesante. “La nostra Riviera – prosegue Vagnini – lavora con un turismo di prossimità, delle regioni vicine. Se migliora la situazione sanitaria, come ci auguriamo, e si apre alle altre regioni, un po’ meno preoccupati lo saremo”. Che cosa serve ora agli esercenti prima di tutto? “La liquidità è il fattore principale”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi