RIMINI: Percepiva indebitamente reddito cittadinanza, denunciata 60enne

Cronaca
RIMINI: Percepiva indebitamente reddito cittadinanza, denunciata 60enne Una riminese di 60 anni è stata scoperta dalla Guardia di finanza mentre percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza di 700 euro mensili. La donna non avrebbe dichiarato all’Inps lo stipendio di un membro del suo nucleo familiare. Secondo quanto emerso dalle indagini delle fiamme gialle, la 60enne, che è anche il legale rappresentante di una società che gestiva una casa di riposo nella provincia di Rimini, alla domanda del sussidio economico aveva omesso di dichiarare che il fratello percepiva 20 mila euro annui da lavoro dipendente. Quest’ultimo avrebbe autocertificato di non svolgere alcuna attività lavorativa. Entrambi sono stati denunciati alla procura della Repubblica, mentre l’Inps ha disposto la revoca del sussidio e il recupero delle somme erogate pari a oltre 10 mila euro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi