RIMINI: Prima campanella, Comune pronto ad escludere chi non in regola coi vaccini | VIDEO

Attualità
RIMINI: Prima campanella, Comune pronto ad escludere chi non in regola coi vaccini | VIDEO Tutto pronto per la prima campanella di lunedì. Anche per gli oltre 22mila che studiano nel comune di Rimini. Sul fronte autocertificazioni vaccinali, l’amministrazione comunale si dice pronta a lasciare fuori dalle aule chi non sarà in regola con la documentazione. Nessun pugno duro però. L'assessore ai Servizi Educativi Mattia Morolli assicura che non farà trovare i carabinieri a scuola a quei genitori che si ostineranno a portare i propri figli in classe nonostante non abbiano presentato la corretta documentazione. Si prediligerà il dialogo "nell'auspicio che non si debba ricorrere a misure più drastiche, bisogna pensare ai minori e a non causare loro traumi", è quanto ha detto in conferenza stampa l'assessore. Chi non ha ancora sottoposto i propri figli ai vaccini potrà comunque farli entrare a scuola qualora abbia preso un appuntamento con la Ausl per le iniezioni obbligatorie. Alla scuola dovrà però mostrare il certificato che attesta tale impegno. Non basta affermarlo verbalmente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi