RIMINI: Pronti i cantieri su periferie e SS16, Gnassi “Toninelli prema tasto start” | VIDEO

Attualità
RIMINI: Pronti i cantieri su periferie e SS16, Gnassi “Toninelli prema tasto start” | VIDEO Saranno diversi i lavori pubblici che partiranno quest’anno a Rimini. Si annunciano disagi per la circolazione, ma il sindaco della città annuncia “Ne varrà la pena” e fa pressing sul ministro dei Trasporti. Sarà un 2019 di passione per gli automobilisti riminesi visto che dall’estremità nord a quella sud della città partiranno svariati cantieri. Si comincia ad aprile con l’asse viario Diredaua-Mazzini da Torre Pedrera a Viserba. Il primo quartiere vedrà anche l’avvio in autunno dei lavori per il rifacimento del lungomare, finanziati con i 3,8 milioni di euro oramai noti derivanti dall’aumento dell’addizionale Irpef. Anche la rete fognaria di Viserba e Viserbella sarà rifatta a partire da questa primavera. In totale 18 milioni di euro destinati a Rimini Nord. Gnassi ha detto: "So di farmi un augurio un po' strano, ma mi auguro di creare un po' di disagio per il fatto di aprire i cantieri". Il 2019 dovrebbe essere anche l’anno della Statale Adriatica e delle sue nuove rotonde. Il condizionale è d’obbligo perché in alcuni casi manca il via libera ufficiale. 31 milioni di euro di investimenti sulla SS16 che comprendono lo svincolo rotatorio di via Grazia Verenin, Padulli, Coriano e della strada consolare per San Marino. A questi si aggiungono la tangenziale di S. Giustina, il rifacimento del ponte sul Marecchia e lo svincolo dell’Aeroporto, oltre ai sottopassi della Grotta Rossa, di via della Fiera e via Covignano.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi