ROMAGNA: Banche, Cassa Ravenna, utile netto primo semestre a 11,3 mln

Economia
ROMAGNA: Banche, Cassa Ravenna, utile netto primo semestre a 11,3 mln Si è chiuso con un utile netto pari a 11,39 milioni di euro, con un incremento del 2,42% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il primo semestre 2019 per la Cassa di Ravenna. La raccolta diretta da clientela – spiega una nota dell'istituto di credito romagnolo – è risultata pari a 3.651 milioni di euro, in rialzo dell'11,59% e quella indiretta a 4.898 milioni di euro, in progresso del 2,91% mentre la raccolta complessiva da sola clientela ha superato gli 8.550 milioni di euro con una crescita del 6,49%. Quanto al margine di interesse, questo è aumentato del 3,98%, le commissioni nette sono cresciute dello 20,5%, il margine di intermediazione è aumentato del 9,43%, le rettifiche per deterioramento dei crediti sono incrementate del 45,40%. Le sofferenze nette si sono attestate a 95,23 milioni di euro (2,69% del totale degli impieghi netti), in calo dell'11,08%. Sul fronte degli indicatori patrimoniali il Cet 1 Ratio individuale al 30 giugno 2019 è risultato pari al 15,45%, mentre il Total Capital Ratio è del 18,47%. A livello consolidato del Gruppo Cassa, nei primi sei mesi dell'anno, l'utile si è attestato a 5,984 milioni di euro, superiore del 27,4% rispetto al primo semestre del 2018. I coefficienti patrimoniali fanno segnare, per quanto riguarda il Cet 1 Ratio di gruppo l'11,04% rispetto alla soglia del 7,53% assegnata dall'Autorità di Vigilanza e, per quanto concerne il Total Capital Ratio il 14,54%, rispetto all'11,45% richiesto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi