ROMAGNA: E45, eseguita la perizia sul viadotto Puleto

Attualità
ROMAGNA: E45, eseguita la perizia sul viadotto Puleto Sopralluogo finalizzato all'incidente probatorio L'ingegner Claudio Modena, perito incaricato dal gip di Arezzo, ha eseguito il sopralluogo finalizzato all'incidente probatorio sul viadotto Puleto sulla E45, al confine tra le province di Arezzo e Forlì Cesena, rimasto totalmente chiuso al traffico tra il 15 gennaio e il 16 febbraio a causa delle cattive condizioni di un pilone. Il consulente nominato dal gip ha utilizzato una piattaforma speciale, detta 'piattaforma sottoponte', che ha permesso ai tecnici di avvicinarsi agli appoggi della struttura. Il perito, alla presenza dei consulenti della procura e di quelli di parte (sono cinque in tutto gli indagati), ha esaminato le parti ritenute più degradate del viadotto. Il risultato della sua perizia sarà determinante per la ripartenza dei lavori di rinforzo dei giunti e per l'eventuale nulla osta per la riapertura al traffico dei mezzi pesanti, che attualmente non possono ancora accedere alla E45. Dalla perizia dovranno arrivare indicazioni precise circa il rischio di crollo, come sostenuto dalla procura, in particolare se al momento della chiusura fosse stato concreto, oppure se, come sostenuto da Anas, non sia stato reale nonostante gli ammaloramenti del viadotto. Il sopralluogo doveva essere svolto il 4 aprile, ma a causa del maltempo è stato rinviato e quindi si è svolto oggi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi