20 NOVEMBRE 2023

05:59

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

547 visualizzazioni


20 NOVEMBRE 2023 - 05:59


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

547 visualizzazioni



CASTROCARO: Alluvione, “Dammi un la”, raccolta fondi per la ricostruzione della sede CRI | VIDEO

Una serata all’insegna della solidarietà. Il Padiglione delle Feste di Castrocaro ha ospitato la 4° edizione di "Dammi un la...", evento benefico promosso dal comitato di Forlì della Croce Rossa Italiana. Un appuntamento tra musica, danza e moda, volto a raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione della sede termale della CRI e del campo di addestramento cinofilo, devastati dall’alluvione dello scorso maggio. Sul palco i medici Roberto Bellia e Dario Bettini, esponenti delle forze dell’ordine, l’ex prefetto Antonio Corona e vari sindaci. In programma anche una sfilata dei figli dei volontari CRI, i balli di Ateneo Danza e l’intervento comico di Andrea Vasumi. La serata, abbinata al 9° memorial Gilberto Giorgetti, è stata presentata dall’attore Lorenzo Flaherty.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

FORLI’: Avvio campagna antilarvale contro le zanzare

Il Comune di Forlì è pronto a dare il via alla campagna di contenimento della proliferazione della popolazione di zanzare (comune e tigre) che, oltre  a provocare disagi per i cittadini, possono essere veicolo di trasmissione di malattie arbovirosi. Le operazioni partiranno tra qualche settimana e proseguiranno fino a ottobre. Sono previsti interventi su tutta la rete idrografica in carico al Comune, circa 401 km di fossati e corsi d’acqua, e nelle bocche di lupo, caditoie stradali e tombini distribuiti nelle aree pubbliche, parcheggi e giardini della città. Per quanto riguarda la lotta alle larve di zanzara nei fossi stradali, il territorio comunale è suddiviso in quattro macro aree: la zona di Carpena (57.600 metri), quella di Coriano (149.110 metri), quella di Villagrappa (111.100 metri) e quella di Roncadello (83.400 metri). Lo sviluppo totale dei fossi a cielo aperto interessati dal trattamento è pari a 401.210 metri. Sono invece complessivamente 41.658 le caditoie, i pozzetti e le bocche di lupo della città di Forlì da trattare per la lotta antilarvale delle zanzare. I quartieri interessati sono tutti quelli dell’area urbana e del forese. La lotta agli adulti di zanzara è prevista solo su esplicita richiesta e segnalazione dell’Ausl, così come quella “porta porta” in presenza di potenziali focolai.