6 DICEMBRE 2023

11:40

NOTIZIA DI CRONACA

DI

576 visualizzazioni


6 DICEMBRE 2023 - 11:40


NOTIZIA DI CRONACA

DI

576 visualizzazioni



RAVENNA: Rocca Brancaleone, entro fine anno al via i lavori per la nuova arena | VIDEO

La Rocca Brancaleone si appresta sempre di più a tornare al suo antico splendore. Sono infatti stati fissati per la fine dell’anno l’avvio dei lavori per il recupero e la valorizzazione di uno dei luoghi simbolo di Ravenna, fatto costruire tra il 1456 e il 1470 per volere del doge di Venezia, Francesco Foscari, dopo lo conquista della città bizantina. Il progetto di riqualificazione della roccaforte, dal valore complessivo di 4,173 milioni di euro e sostenuto dal Ministero della Cultura insieme alla Soprintendenza di Archeologia e Belle Arti, si articola in più fasi, a partire dalla sostituzione dell’attuale pavimentazione a favore di una più drenante, oltre alla realizzazione di percorsi pedonali esterni e aree verdi intorno al fossato. A questi si aggiunge il consolidamento delle mura esterne e, da ultima, la costruzione di una maxi arena da 1400 spettatori, futuro teatro di spettacoli, eventi e rievocazioni, che porteranno di nuovo in auge l’ultimo lascito del dominio della Serenissima nel cuore di Ravenna.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

BOLOGNA: Accoltellamento al centro di accoglienza, fermato 27enne

Un 27enne di origine tunisina è stato fermato dalla polizia per tentato omicidio aggravato. Ieri sera, in un centro di accoglienza in periferia a Bologna, ha accoltellato un 59enne di origine marocchina con il quale, il giorno prima, aveva litigato per denaro. In base a quanto ricostruito dagli agenti della squadra mobile e del commissariato Bolognina-Pontevecchio, il 27enne aveva accusato l'altro di avergli rubato 300 euro e lo aveva raggiunto nella struttura di via Pallavicini per riprendersi la somma sottratta. Il 59enne, entrato in camera insieme a un altro ospite, ha scoperto il 27enne mentre stava forzando il suo armadietto: ha cercato di fermarlo ed è stato colpito con un fendente. Il giovane è scappato mentre una operatrice si è accorta di quanto era accaduto e ha chiamato i soccorsi. Il 59enne, in gravi condizioni, è stato accompagnato all'Ospedale Maggiore dove ha subito un intervento: la prognosi rimane riservata, non risulterebbe in pericolo di vita. Gli agenti si sono messi sulle tracce dell'aggressore individuandolo, grazie alla localizzazione del telefono cellulare, in via Due Madonne: è stato accompagnato in Questura e sottoposto al fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio aggravato. Ora è in carcere in attesa dell'udienza di convalida.