6 DICEMBRE 2023

11:34

NOTIZIA DI CRONACA

DI

276 visualizzazioni


6 DICEMBRE 2023 - 11:34


NOTIZIA DI CRONACA

DI

276 visualizzazioni



ROMAGNA: Giochi e scommesse, in un anno speso quasi un miliardo di euro | VIDEO

968 milioni e 317 mila euro spesi in un anno. Questo l’ammontare delle giocate online in Romagna, riportato da CGIL e Federconsumatori, con un media di 903 euro per abitante. Numeri di poco sopra alla media del Nord Italia, con 786 mila conti aperti e 144 mila giocatori in regione, per una perdita annua di 1415 euro. Spostando il focus sulla Romagna, è Rimini la provincia a farla da padrona, con 1267,94 euro mediamente spesi in un anno per le scommesse. Riccione è il primo comune del territorio, con 2 mila euro di puntate annue, seguito da Misano e Bellaria, rispettivamente a 1800 e 1400 euro. Tra Forlì e Cesena la media delle giocate negli ultimi 12 mesi ammonta invece a 1139,71 euro. Un dato a cui ha certamente contribuito il comune di Bertinoro, dove la spesa ha superato i 3 mila euro annui, o quello di Cesenatico, con 4 mila euro pro capite. Nel Ravennate la stima delle puntate si attesta mediamente a 1238,23 euro, con in pole position il comune di Sant’Agata sul Santerno, uno delle otto realtà in regione in cui si superano i 4 mila euro complessivi nel gioco.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

BOLOGNA: Accoltellamento al centro di accoglienza, fermato 27enne

Un 27enne di origine tunisina è stato fermato dalla polizia per tentato omicidio aggravato. Ieri sera, in un centro di accoglienza in periferia a Bologna, ha accoltellato un 59enne di origine marocchina con il quale, il giorno prima, aveva litigato per denaro. In base a quanto ricostruito dagli agenti della squadra mobile e del commissariato Bolognina-Pontevecchio, il 27enne aveva accusato l'altro di avergli rubato 300 euro e lo aveva raggiunto nella struttura di via Pallavicini per riprendersi la somma sottratta. Il 59enne, entrato in camera insieme a un altro ospite, ha scoperto il 27enne mentre stava forzando il suo armadietto: ha cercato di fermarlo ed è stato colpito con un fendente. Il giovane è scappato mentre una operatrice si è accorta di quanto era accaduto e ha chiamato i soccorsi. Il 59enne, in gravi condizioni, è stato accompagnato all'Ospedale Maggiore dove ha subito un intervento: la prognosi rimane riservata, non risulterebbe in pericolo di vita. Gli agenti si sono messi sulle tracce dell'aggressore individuandolo, grazie alla localizzazione del telefono cellulare, in via Due Madonne: è stato accompagnato in Questura e sottoposto al fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio aggravato. Ora è in carcere in attesa dell'udienza di convalida.