21 MAGGIO 2024

13:17

NOTIZIA DI CRONACA

DI

420 visualizzazioni


21 MAGGIO 2024 - 13:17


NOTIZIA DI CRONACA

DI

420 visualizzazioni



FAENZA: Droga e ricettazione, due denunce | FOTO

I carabinieri di Faenza hanno eseguito delle perquisizioni domiciliari a casa di quattro uomini, residenti a Lugo e Brisighella, nel Ravennate, coinvolti in un giro di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione condotta dai militari dell’Arma ha permesso il rinvenimento e il sequestro di un panetto da 50 grammi di hashish, una dose di ulteriori 2 grammi della stessa sostanza, delle lampade ad alta potenza utilizzate per la coltura di piante di marijuana, due bilancini di precisione, 5 monopattini elettrici e una bicicletta provento di ricettazione. I carabinieri hanno deferito due dei soggetti coinvolti per ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio ed hanno segnalato amministrativamente alla Prefettura di Ravenna in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti un terzo soggetto.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

BOLOGNA: Gira con una pistola nel palazzo della ex, arrestato

I Carabinieri di Casalecchio hanno arrestato un uomo di 39 anni per avere violato i provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla ex compagna, che lo aveva denunciato per maltrattamenti. E' accusato anche di porto illegale di armi, dato che quando è stato trovato all'interno del condominio dove abita la donna impugnava una pistola, risultata essere un'arma giocattolo, ma priva del tappo rosso obbligatorio. A chiamare i carabinieri è stato uno dei residenti del palazzo, che ha chiesto aiuto dopo essere stato aggredito verbalmente da un uomo, armato di pistola, che si stava aggirando nell'area condominiale. I militari hanno poi accertato che si trattava del 39enne destinatario delle misure, che aveva ricevuto lo scorso maggio nell'ambito di un'indagine per maltrattamenti in famiglia. Al momento dei fatti, la ex compagna non era in casa. In sede di giudizio direttissimo, l'arresto è stato convalidato e in attesa della sentenza, posticipata per la richiesta dei termini a difesa, il 39enne è stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.