26 MAGGIO 2024

09:42

NOTIZIA DI CRONACA

DI

493 visualizzazioni


26 MAGGIO 2024 - 09:42


NOTIZIA DI CRONACA

DI

493 visualizzazioni



BOLOGNA: Aggressione in piazza Martiri, arrestato 45enne

Aggressione in Piazza Martiri a Bologna. Venerdi sera, un 50enne italiano, seduto su una panchina mentre stava mangiando un panino, è stato avvicinato da un uomo, un 45enne di origine afghana che prima ha chiesto dei soldi, poi, al rifiuto dell'altro di consegnare denaro, lo ha colpito con una bottiglia. Una scena vista da una pattuglia della polizia di passaggio: gli agenti sono intervenuti, il 45enne è scappato portando via una sportina, di proprietà della vittima, contenente abiti appena acquistati del valore di circa 30 euro. Mentre il 50enne è stato medicato all'ospedale Maggiore, il 45enne è stato rintracciato in via Gramsci e arrestato dagli agenti per rapina aggravata.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

ROMAGNA: Economia, l’inflazione nel primo semestre del 2024 rimane stabile | VIDEO

Nel mese di giugno si stabilizza l’inflazione nella provincia di Forlì-Cesena e diminuisce in quella di Rimini, lo attestano i dati ISTAT, elaborati dall’Osservatorio economico e sociale della Camera di commercio della Romagna. Nel dettaglio, in entrambe le province, la tendenza risulta crescente nei primi tre mesi dell’anno per poi calare dal mese di aprile. Nello specifico, nei primi sei mesi scendono i prezzi delle comunicazioni e dei beni energetici mentre si registra un aumento negli altri capitoli di spesa.  A giugno l’inflazione, a livello nazionale, si è mantenuta sullo stesso livello dei due mesi precedenti (+0,8%). La stabilizzazione del ritmo di crescita si deve principalmente al venir meno delle tensioni sui prezzi dei beni alimentari non lavorati, i cui effetti compensano l’attenuazione delle spinte deflazionistiche provenienti dal settore energetico. Nei primi sei mesi del 2024 la variazione media dell’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) per la Provincia di  Forlì-Cesena, rispetto a gennaio-giugno 2023, è stata pari a +0,6%, inferiore a quella regionale (+0,9%) e nazionale (+0,9%). La tendenza risulta essere crescente nei primi tre mesi per poi calare da aprile (da +0,7% a +0,6% di maggio e giugno). Per la provincia di Rimini, nei primi sei mesi dell’anno, la variazione media dell’indice dei prezzi al consumo, rispetto allo stesso periodo del 2023, è stata, invece, pari a +1,5%.