27 MAGGIO 2024

11:52

NOTIZIA DI POLITICA

DI

1885 visualizzazioni


27 MAGGIO 2024 - 11:52


NOTIZIA DI POLITICA

DI

1885 visualizzazioni



CESENA: Elezioni, i 4 candidati sindaco pronti alla sfida alle urne | VIDEO

Prosegue l’avvicinamento alle elezioni dell’8 e 9 giugno, dove molti comuni eleggeranno il nuovo sindaco. Oggi facciamo il punto su quali sono i candidati a Cesena.

4 candidati sindaco, 14 liste e 384 candidati al consiglio comunale. Sono i numeri del comune di Cesena, dove l’8 e il 9 giugno i cittadini saranno chiamati a votare per eleggere il nuovo primo cittadino. Tra i primi ad annunciare la sua candidatura c’è stato Enzo Lattuca, già sindaco di Cesena, che corre per il secondo mandato. Lo farà con il sostegno di una ampia coalizione di centro-sinistra formata da Partito Democratico, Popolari per Cesena, Cesena 2024, Patto per Cesena, Alleanza Verdi Sinistra, con Fondamenta, Possibile e Psi e, questa volta anche il Movimento 5 Stelle, che da avversario alle scorse elezioni si è trasformato in alleato, in linea con le direttive nazionali. Per la coalizione di centro-destra il candidato sindaco è invece Marco Casali esponente di Fratelli d’Italia che gode dell’appoggio dei partiti di governo. Con lui ci sono anche Lega e Fratelli d’Italia, affiancati dalla lista Insieme Casali Sindaco. Si posiziona invece al centro dello scacchiere politico Marco Giangrandi, con lui due liste civiche, Cesena Siamo Noi e Cambiamo, assieme a un partito Italia Viva. Ultimo a candidarsi, in ordine di tempo, è invece Paolo Sensini, al suo primo confronto elettorale, che si presenta con la lista Per la pace e il bene comune. Cesena Viva e Unita. Le elezioni si svolgeranno sabato 8 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 9 dalle 7 alle 23. Gli scrutini invece inizieranno lunedì 10 giugno alle 14. Qualora uno dei candidati non dovesse raggiungere il 50% dei voti si andrà al ballottaggio che si svolgerà domenica 23 giugno dalle 7 alle 13 e lunedì 24 dalle 7 alle 15.




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

EMILIA-ROMAGNA: Pompignoli va via dalla Lega, "non condivido linea"

“Dopo settimane di doveroso silenzio sui social, desidero ufficializzare con poche parole il mio addio alla Lega”. Così, in un post, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Massimiliano Pompignoli. “La mia è stata una decisione difficile, sofferta ma inevitabile dopo oltre 15 anni di militanza.  Alla Lega ho dato tanto e ricevuto tanto. Oggi, con grande dispiacere, devo fare i conti con la crescente difficoltà di non riuscire più a condividere la linea e gli obiettivi di un partito che, purtroppo, non è più casa mia.  Desidero ringraziare tutti coloro che hanno camminato al mio fianco in questi anni, dandomi l’opportunità di diventare la persona che sono oggi.  Grazie per tutto quello che mi è stato insegnato e per i momenti passati insieme.  Purtroppo, molte cose sono cambiate dal 2008 ad oggi e il mio percorso all’interno della Lega finisce qui”. Pompignoli, che ora potrebbe bussare alle porte di Forza Italia, pubblica una foto mentre è al lavoro in una passata edizione della Festa leghista di Cervia, uno dei momenti “che più mi rappresentano e sintetizzano il mio percorso politico”, sottolinea, “punto di riferimento per tutti coloro che hanno sempre lavorato con onestà, sacrificio e grande umiltà”.